Trekking in Valpelline

Non avevo ancora scoperto così bene la Valpelline, a nord di aosta. Quest’autunno è stato l’autunno del trekking in Valpelline. In effetti a ben pensarci questo autunno è stato paranormale. Se è vero che quando d’estate i periodi di alta pressione mi fanno un po soffrire pensando ai ghiacciai che si sciolgono, questo autunno caldo e soleggiato mi ha reso esclusivamente immensamente felice. I lariceti gialli e le montagne a sud scevre da neve hanno permesso grandissime gite fino a novembre inoltrato. Questa gita al Bivacco Chentre Bionaz in Valpelline è stata di nuovo magnifica. Sembra un po riduttivo usare sempre aggettivi altisonanti. Possibile che sia sempre così figo?Non è probabile ma è possibile. E anche in questo caso la compagnia è stata grandiosa, il cielo terso e i colori autunnali assolutamente magnifici.

Fare trekking in Valpelline è assolutamente da provare. I panorami sono molto ampli visto che la valle è esposta a sud e in pratica è connessa con la valle centrale della Val d’Aosta. Il bivacco Chentre Bionaz è molto amplio e bello. Offre una vetrata sulla valle che lo rende un po meno coibentato di altri ma è bellissimo. Per salire si attraversa un amplissimo lariceto che in ottobre è splendido. Non c’è acqua al bivacco quindi bisogna portarsela dall’alpeggio poco sotto. Detto questo non c’è che dire: fare trekking in valpelline è ciò che serve per passare uno splendido week end all’aria aperta!

Un commento su “Trekking in Valpelline”

Lascia un commento